Diego Bertoncelli

- BioNatFood (cucina)

“Un cambio di vita radicale per seguire una passione che ancora oggi mi motiva a dare il meglio.”

Il cuoco e titolare Diego segue un’alimentazione prettamente vegetale e macrobiotica da quando, a fine 2010, ha il piacere e l’onore di conoscere il dott. Franco Berrino, il quale spiega da subito la gravità della malattia che affligge la moglie Greysis, ma anche come la qualità di vita possa decisamente migliorare rispetto ai primi mesi di terapia, che porterà avanti in parallelo.

Grazie a lui e alla dott.ssa Silvia Petruzzelli, Diego e la moglie iniziano quindi un percorso di consapevolezza, dapprima sui libri, poi al centro Cuisine et Santè in Francia e infine nella scuola L’Ordine dell’Universo a Milano.

La moglie non riesce a sconfiggere la malattia, scoperta in fase già molto avanzata, e il progetto comune di divulgare quanto imparato in questi due anni muore con lei.

Ma la voglia di dare un senso a quella vita stroncata troppo presto è tanta.

C’è bisogno di divulgare e di creare consapevolezza nelle persone, perché troppo spesso la verità viene taciuta o manipolata: la salute nasce ANCHE a tavola, ma non come viene raccontato dai media e dalle grandi industrie.

Un anno dopo Diego lascia il lavoro di analista informatico per aprire un mini ristorante – gastronomia diverso, non solo biologico, ma soprattutto naturale: il BioNatFood.

Un posto dove trovare il gusto vero della natura, con particolare attenzione

  • alle materie prime: biologiche, vegetali, prettamente di stagione e a km zero, non modificate da esaltatori di sapidità chimici (presenti ormai dappertutto)
  • all’equilibrio dei pasti, che devono nutrire senza appesantire
  • all’integrità dei cibi, dal sale ai cereali, che purtroppo sono sempre più raffinati e quindi privi di nutrimenti
  • a non utilizzare zuccheri e altri prodotti nocivi

Un posto quindi dove assaggiare gusti diversi, senza farsi del male, adatto anche a chi soffre di molti disturbi, dal diabete ad altre patologie più o meno importanti.

Un posto dove poter mangiare in modo sano e gustoso e a prezzi contenuti.

Ma anche un posto intimo, dove mangiare serenamente, frequentato da persone particolarmente piacevoli.

E dove crearlo, se non all’interno e in collaborazione con il negozio Bio4care?

DAL NOSTRO MAGAZINE

04/10/2016

NON alimentiamo l’autismo

Giovedì sera 6 ottobre la cucina resterà chiusa per la partecipazione a questo evento molto interessante. Porteremo degli assaggi di cibi adatti a persone che soffrono di autismo, ADHD, iperattività.

LEGGI TUTTO
02/07/2016

Permeabilità intestinale o leaky gut: correlazione tra iperattività, ADHD, autismo, malattie autoimmuni e dieta

Inquinanti come amalgame (della madre nel caso di neonati), inceneritori, cementifici, acciaierie, vaccini, farmaci, stress, alimentazione errata, pesticidi e altro possono portare alla permeabilità intestinale (causata da un’infiammazione dell’intestino), che consiste in un danneggiamento (spesso anche assottigliamento) della parete intestinale, la quale non riesce più a trattenere ed elaborare correttamente il cibo, oltre ad assorbire […]

LEGGI TUTTO
28/09/2016

E’ arrivato il nuovo Kuvings!!!

E’ arrivato il nuovo estrattore Kuvings C9500 Disponibile nei colori gold, red, silver, white Sempre ad imboccatura larga, come il B6000 (ricordo che l’imboccatura tonda è un’invenzione ed un brevetto Kuvings, concesso anche ad altri produttori con licenza Kuvings) Design più moderno Nuova coclea, con capacità di estrazione aumentata, efficienza migliorata con le foglie verdi, succo […]

LEGGI TUTTO