Le differenze tra i vari estrattori che trovate sul nostro e-commerce

Magazine - 30/01/2018
Estrattori

La domanda che mi ponete più spesso riguarda le differenze tra i vari modelli di estrattori in commercio. Con questo articolo spero di chiarirvi ogni dubbio.

Qui (Scelta dell’estrattore – criteri, miti e leggende) potete leggere un mio articolo del 2015 in cui spiegavo le caratteristiche principali e stilavo una “classifica” sui vari prodotti, con una spiegazione anche sulle varie bufale che circolano (discorso giri, generazioni, melograno, ecc.)

Ricordo, a proposito dell’articolo citato, che TUTTI i nostri estrattori sono BPA free, con motori ad induzione, con filtri e coclee in Ultem.

Non vendiamo prodotti “usa e getta”, progettati per “uscire dalla garanzia e rompersi”, che rientrino nella logica dell’obsolescenza programmata (ingranaggi in plastica, motori DC a spazzole, pulsanti o elettronica di dubbia qualità, punti deboli o altro)
Sono tutti prodotti fatti per durare

Vi espongo brevemente le caratteristiche tecniche dei modelli che abbiamo a listino, sperando che vi aiuti a scegliere.

Ricordo che per qualsiasi dubbio potete contattarmi allo 0452425987 o tramite la pagina contatti

 

Confronto tra Bio4care /Vivo e Kuvings

I prodotti Vivo e Bio4care sono prodotti cinesi di fascia alta. Il produttore è Greenis.

Il bio4care ed il vivo big mouth sono la stessa macchina, con motore ad induzione da 200 watt garantito 5 anni e doppia imboccatura (larga e stretta).

Il prodotto a marchio nostro (bio4care) ha semplicemente colori differenti (qui trovate quello rosso melograno, qui quello verde salvia), e viene venduto ad un prezzo notevolmente inferiore

Qualitativamente sono leggermente inferiori a Kuvings, che cura molto anche i dettagli (lavorazione di coclea e filtri, qualità degli incastri, manualistica). Il prezzo tuttavia è decisamente inferiore.

La percentuale di estrazione è identica.

Il motore è da 200 watt contro i 240 dei Kuvings, differenza impercettibile nell’uso normale

Si tratta di macchine molto robuste, tanto che il big mouth che utilizzo per le dimostrazioni ha sulle spalle più di 5.000 estratti tra fiere, catering, dimostrazioni ed uso personale, senza che sia stato ancora sostituito alcun pezzo

Il modello smart (che trovate qui) ha invece un motore ad induzione da 150 watt, sempre garantito 5 anni. Fatica un po’ di più con gli ingredienti più duri, come per esempio carote, rape, barbabietole, ecc., e ha l’imboccatura stretta (molto stretta)

I prodotti Vivo big mouth/Bio4care sono l’ideale per chi vuole un ottimo prodotto senza spendere grandi cifre

Lo smart è consigliato (per conto mio) solo a chi cerca un prodotto di dimensioni particolarmente ridotte, visto che è 8 cm più basso del big mouth

I prodotti Kuvings

Kuvings propone invece 5 modelli, tutti made in Corea

I coreani sono più “pignoli e precisi” rispetto ai cinesi, e producono tendenzialmente solo prodotti di altissima qualità, mentre i cinesi in genere producono su commissione, adeguando la qualità alle richieste del cliente. Questo non significa però che i cinesi non siano in grado di fare ottimi prodotti, basta pagare il giusto per avere prodotti validi

Il Kuvings silent e l’NS321 sono molto simili. Cambiano solo l’estetica e la dotazione

Entrambi a bocca stretta (ma più larga del Vivo Smart), entrambi con motore da 240 watt garantito 10 anni

Il silent è più snello, mentre l’NS321 è leggemente più largo nella parte superiore, dove ospita una maniglia posteriore. Tecnicamente cambia anche l’angolo di chiusura della ciotola, il che rende incompatibili alcuni ricambi tra di loro: la vaschetta ed il coperchio.

Motore, coclea, guarnizioni, filtri e portafiltro sono invece identici.

Il silent può montare il food mincer, ed è l’unico modello Kuvings che può utilizzare questo accessorio. In questo periodo offriamo il silent con food mincer in omaggio, a questo link

Il food mincer è un “food processor”, un accessorio che sostanzialmente “macina” quello che viene inserito. Va montato al posto della vaschetta ed al suo interno va inserita la coclea dell’estrattore. Serve per tritare ghiaccio, fare salse, puree e sorbetti (usando frutta congelata).

Nel silent si possono anche inserire 3 filtri aggiuntivi:
– il kit filtro sorbetti e frullati (che trovate qui). Il filtro per sorbetti è un filtro senza fori, che semplicemente trita frutta congelata, riducendola in crema. Il filtro per frullati è un filtro con fori larghi e con un unico foro di uscita, dal quale quindi usciranno scarti e succo, tutto insieme. Il risultato è simile ad un frullato.
Questi 2 filtri sono in omaggio nell’estrattore NS321
– il filtro per polpe di frutta e passate di pomodoro. Ha i fori più larghi ed entrambi i fori di uscita per succo e scarto. Scarta le bucce ed estrae anche un po’ di fibra. Il risultato sarà quindi più “polposo”. Lo trovate qui.
Quest’ultimo filtro funziona anche sull’NS321, e non è compreso in nessun estrattore

Questi 2 modelli di estrattori (Silent ed NS321) sono consigliati per chi vuole il top della qualità e non è interessato ad avere un estrattore a bocca larga

Quale scegliere tra il Kuvings Silent ed il Kuvings NS321? Dipende da voi, a seconda degli accessori che ritenete più utili e ai vostri gusti in fatto di design

I silent li trovate qui
Gli NS321 li trovate qui

Il Kuvings whole (conosciuto anche come B6000, o B6000S/B6000W/B6000R a seconda del colore) è nientemeno che il Silent con bocca larga e coclea alta (indispensabile per lavorare con la bocca alta).
Meglio bocca larga o bocca stretta?
E’ molto soggettivo. La bocca larga permette di risparmiare tempo con alcuni ingredienti
Le grenny smith (le mele più succose) si tagliano in 4 anziché in 8/10 pezzi, le mele più piccole si possono invece inserire intere, anche se consiglio di tagliarle a metà per verificare se sono sane
Le pere vanno intere, ananas/anguria e altri ingredienti morbidi possono essere inseriti in pezzi molto grandi. Anche i kiwi possono essere inseriti interi, basta spazzolare prima la buccia per togliere i “peli”. Ci penserà l’estrattore a scartarla. Le carote, se molto dure, devono invece essere tagliate a metà per il lungo anche con il bocca larga, per non sollecitare troppo i punti di ancoraggio della ciotola.
C’è chi ha preso il bocca stretta e si è pentito perché deve perdere 1 minuto in più per estrarre succo, c’è chi ha preso il bocca larga e dopo mesi mi ha detto “tagliare frutta e verdura mi rilassa, se tornassi indietro poteri anche prendere il bocca stretta”.
Insomma, il consiglio è: dipende da voi e dal tempo/pazienza che avete.
Disponibili in 3 colori (bianco, bordeaux e silver), i Kuvings Whole li trovate qui
Il C9500 è il nuovo bocca larga Kuvings.

Ci sono delle migliorie molto interessanti:

– la coclea è cava nella parte inferiore. Questo serve per esempio quando si lavorano ingredienti con molti semi piccoli, tipo uva o melograno. I semi tendono infatti ad accumularsi alla base della coclea e a spingerla verso l’alto, rendendo a volte difficile da aprire l’estrattore. Questo con il C9500 questo non accade perchè i semi vanno nella zona cava
– la linguetta dello scarto è stata eliminata, grazie alla modifica del filtro, che ha la guarnizione incorporata (negli altri modelli è sulla vaschetta). Questo semplifica la pulizia dell’estrattore e ne riduce gli inceppamenti/rallentamenti dovuti alle fibre. La linguetta infatti è un ostacolo per le fibre, e quando se ne lavorano molte (per esempio con molto sedano o foglie verdi), l’uscita dello scarto tende ad intasarsi e vanno usate accortezze nell’inserimento degli ingredienti (alternando per esempio carote, mele dure o altro). La coclea è anche stata modificata alla base per tagliare le fibre più corte e ridurre ulteriormente i possibili problemi.
– l’ingranaggio che fa ruotare il portafiltro (per tenere pulito il filtro) è stato spostato ed agganciato direttamente al perno motore. Questo lo rende più silenzioso e rende il movimento più fluido.
Il tappo del succo è inoltre più robusto, e altre piccole migliorie
Pare che il rendimento sia superiore di un 5-10%, ma non ho avuto occasione di fare paragoni diretti tra i 2 modelli

Ritengo che al momento il C9500 sia il miglior estrattore verticale in commercio (tralasciando il Kuvings chef), quindi consigliato a chi può spendere più di 400 € per un estrattore…
Sicuramente non ve ne pentirete

Lo trovate qui
Kuvings whole chef (Pro)

Molto simile al modello C9500, ha motore ad induzione da 200 watt che può lavorare fino ad 8 ore consecutivamente.

Progettato ESCLUSIVAMENTE per uso professionale (bar/ristoranti/altro con carichi MOLTO impegnativi), lo trovate qui

 

Gli estrattori orizzontali

Gli orizzontali monoclea hanno sono un vantaggio rispetto ai verticali: la possibilità di fare la pasta, o i grissini, o altro, a seconda della dotazione.
Per il resto lasciate stare chi vi dice che estraggono meglio dalle verdure, è falso.
Solo i doppia coclea hanno risultati migliori.

Con gli orizzontali monococlea avrete le stesse prestazioni dei verticali, ma con la scomodità dell’orizzontale: maggiore ingombro sul piano di lavoro, tempi di estrazione più lunghi, scomodità nell’estrazione di tutto ciò che non è a foglia (bisogna spingere gli ingredienti con il pestello)

Estrattori orizzontali a doppia coclea

A chi li consiglio? Hai pazienza? Se la risposta è no, non fanno per te. Serve un po’ di tempo in più rispetto ai verticali.
Diciamo che se con un verticale servono 10 minuti in tutto, pulizia compresa, con un doppia coclea ne servono 15-20

Estrai poca verdura a foglia? Se la risposta è no, non fanno per te. La frutta o la verdura a pezzi (tipo carote) vanno spinte con il pestello, pezzo per pezzo.
Le coclee sono molto piccole e non riescono a “tirarsi dentro” questi ingredienti da sole.

Se invece estrai molte verdure a foglia o se vuoi la massima resa (e hai pazienza) allora i doppia coclea sono il prodotto migliore per te.
La resa con la frutta aumenta del 5-10%, con la verdura aumenta del 20-25%.
Lo scarto è molto più asciutto
Non è necessario tagliare le fibre (nei verticali le fibre vanno tagliate a pezzi di circa 5 cm, per esempio il sedano, mentre lo zenzero va tagliato a dischetti molto sottili)

Inoltre possono fare lavorazioni particolari, tipo omogeneizzati, grissini, pasta o altro (a seconda del modello)

Angel 5500-7500-8500

Sono senza dubbio i migliori estrattori in commercio, completamente in acciaio.

I prezzi sono piuttosto impegnativi

Tra i vari modelli cambiano le dotazioni

Li trovate qui

 

Greenstar 1000-5000

Sono un ottimo compromesso: doppia coclea, ma con struttura in plastica.

Le coclee sono parzialmente in acciaio

Tra i vari modelli cambiano le dotazioni

Li trovate qui (Greenstar 1000 e 5000)

 

Infine, l’estrattore manuale
A chi lo consiglio? A chi ha buone braccia e non ha corrente, perchè magari viaggia (campeggio, bici o altro)
O anche a chi preferisce usare la propria energia piuttosto che quella da combustibili fossili

Lo trovate qui (il gruppo di estrazione è in ultem)

Tribest Zstar 710 manuale

 

Rimango sempre a disposizione per qualsiasi ulteriore dubbio

Dimenticavo: perchè acquistare da noi?
– Perchè i nostri prodotti hanno TUTTI assistenza e garanzia ufficiale italiana, a differenza di moltissimi altri negozi online (anche su Amazon…)
– Perchè conosciamo i prodotti che vendiamo
– Perchè se chiamate rispondo io, personalmente
– Perchè abbiamo i ricambi, e li forniamo SOLO ai nostri clienti
– Perchè se sei arrivato fin qui a leggere significa che molto probabilmente il mio lavoro ti è stato utile

 

POST CORRELATI

30/01/2018
Estrattori

Le differenze tra i vari estrattori che trovate sul nostro e-commerce

La domanda che mi ponete più spesso riguarda le differenze tra i vari modelli di estrattori in commercio. Con questo articolo spero di chiarirvi ogni dubbio. Qui (Scelta dell’estrattore – criteri, miti e leggende) potete leggere un mio articolo del 2015 in cui spiegavo le caratteristiche principali e stilavo una “classifica” sui vari prodotti, con una spiegazione […]

LEGGI TUTTO
22/01/2018
Latte

Nuovo frullatore professionale Vivo alla prova

  Abbiamo testato per voi i nuovi frullatori professionali Vivo, il modello Multifunzione per l’esattezza, che rispetto al modello base ha 7 programmi preimpostati e la funzione cottura. Per il resto le macchine sono uguali   Abbiamo provato 2 programmi: Soup, per le zuppe SoyMilk, per i latti vegetali   Ingredienti usati per la zuppa di […]

LEGGI TUTTO
13/12/2017
kuvings-c9500-red-apple

Scelta dell’estrattore – criteri, miti e leggende

Panoramica sugli estrattori (e un po’ di spiegazioni su miti e leggende varie…)   Le caratteristiche che determinano il prezzo di un estrattore sono: 1 – la tipologia di motore. Può essere AC (induzione) o DC. Il primo è molto più robusto, duraturo, efficiente ed ovviamente costoso. E’ praticamente eterno, e infatti in genere ha […]

LEGGI TUTTO
20/11/2017
Foto-wok_mod

Pentole antiaderenti: c’è da fidarsi?

Negli ultimi anni si sono diffuse a macchia d’olio le padelle antiaderenti cosiddette “in pietra” Ma di cosa sono fatte queste padelle? Le vere padelle in pietra sono pesantissime e ben distinguibili: sono costituite da una lastra di pietra (ollare) incastonata in una struttura metallica e pesano almeno 5-6 kg Tutto quello che trovate venduto […]

LEGGI TUTTO